sabato 21 gennaio 2012

Paper Dreams...Sogni di carta

Si chiama "sogni di carta" l'iniziativa di Nadia.
...solo il nome mi piace, come non partecipare?

Il gruppo è composto da: Armella, Donata Nadia e io.

 Mi piace sperimentare con la carta,
queste sono alcune prove fatte in passato, alcuni miei "sogni"


Grazie per la visita e buon fine settimana a tutte!

11 commenti:

http://lasoffitta.canalblog.com ha detto...

Ciao Silvia, e benvenuta tra le sognatrici... :)
Vedo che hai già sperimentato qualcosa del genere, quindi per te sarà molto naturale sognare..
Un bacio, a presto e buoni sogni!!
Nadia

Eli ha detto...

Bellissima questa iniziativa!
Buon fine settimana
Eli

Anita Camilla ha detto...

Chissa' quante cose interssanti che si possono fare con la carta! Attendo con curiosita'. Un caro saluto, Anita Camilla

M.Grazia ha detto...

Sognerò con voi.....bellissima iniziativa ciao M.Grazia

le bianche margherite ha detto...

la carta è un materiale incredibile...
e tu lo sai bene!!
a presto allora per sognare insieme!!!
baci

letrecivette ha detto...

Tu e la carta siete un perfetto connubio! Sognerò guardando le tue creazioni!
monica

armellarose ha detto...

Sono particolarmente felice di participare a questo bellissimo projetto, e cosi di fare la tua conecenza, e scoprire il tuo délizioso blog, quante belle cose da te è un vero piacere !!! allora facioamo insieme degli belli sogni d' ori !!!
bellissima giornata bacioniiii armella

PS : scuza me per la mia scritura Italiana, ma è un po più facile per me di parlarlo che lo scrivere... ciao ciao a presto

OF SPRING AND SUMMER ha detto...

Hi Silvia,
Looks like a lot of fun!!
All the best,
xoxo Ingrid

Michela ha detto...

Bene Silvia, buon lavoro allora, sarà senz'altro un successo!!!
Michela

Lo ha detto...

che bello sognare toccando e giocando con i materiali...la carta è così viva! un bacione

Marcella ha detto...

Che bella carta,l'hai fatta a tu?
Una volta i miei bambini hanno partecipato ad un laboratorio per fare la carta e ne sono venuti fuori dei bellissimi seppure irregolari fogli di carta che mi ricordano i tuoi.